Dopo l’esito positivo dell’anno scorso, l’Opera dei Ricreatori, su mandato e coordinamento del Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile, ripropone un percorso di formazione per la creazione di figure “Educatori di Oratorio”.

Il bando è aperto a tutti gli universitari che ne faranno richiesta, su lettera di presentazione del proprio parroco.

Questo percorso è un grande opportunità per formare i ragazzi che hanno passione per l’attività di Oratorio.

L’intento del percorso di formazione non è quello di “sottrarre ragazzi alla parrocchia”, ma farli crescere attraverso un’esperienza di servizio in questo ambito. Il bando prevede un anno di servizio presso una parrocchia della Diocesi (diversa dalla propria).

 

Chi fosse interessato è pregato di contattare la segreteria dell’Opera dei Ricreatori entro venerdì 11 ottobre 2013: tel. 051-554660 – cell. 320-7243953 - e-mail: info@ricreatori.it - sito: www.ricreatori.it

 

 



Nell’ambito della formazione degli educatori per l’animazione oratoriale delle attività estive e abituali delle nostre parrocchie, cresce, con sempre maggiore incidenza, la necessità di creare figure che possano essere realmente qualificate sia per quello che concerne le capacità, le abilità, l’esperienza e le tecniche utili a questo settore sia anche per il senso ecclesiale, per la scelta evangelica, per la condivisione di un progetto diocesano. 

È evidente che esistano strutture adeguate e di riferimento per la formazione nell’ambito delle Scienze della Formazione alle quali è affidato il compito di fornire gli strumenti e le conoscenze appropriate per tale servizio ma è altrettanto evidente che spetta alle strutture ecclesiali fondare tali competenze ed orientarle ad un senso evangelico e di vita cristiana nella certezza della bellezza e della necessità di educare tutti alla vita buona del Vangelo. 

L’impegno educativo è sempre prioritario per la Chiesa e in questo essa esprime il suo cuore materno ma anche la sua ontologica compenetrazione con il Cristo Maestro che con la sua vita, le sue parole e i suoi gesti educa, cioè innalza e libera, ogni uomo che incontra.

Educare, per chi vive la Chiesa, è scegliere non di compiere un’azione ma di sposare una condizione, un modo di vita e di relazionalità che non si esaurisce con un semplice fare ma si caratterizza in un vero e proprio essere. Chi educa non è primariamente chiamato ad essere un esperto di tecniche ma una persona di senso. Fondato negli ideali che ne caratterizzano l’essere, l’educatore impara, sperimenta, si forma per poi insegnare, far sperimentare e formare le persone con le quali vive l’esperienza educativa segnando così la crescita di un mondo nuovo. 

A coloro che sono chiamati educatori servono necessariamente sia mete alte che radici profonde, unitamente alla capacità di raggiungere le prime e concretizzare le seconde. Primaria a questo riguardo è la vocazione all’essere educatore e, in seguito, l’obbligo della formazione sia per acquisire gli strumenti necessari a vivere il ruolo educativo sia a cogliere ogni esperienza educativa come nuova, più grande di noi stessi e sempre in divenire.

Per coloro poi che si pongono nell’alveo evangelico, educare significa fare propria l’esperienza del Cristo Maestro e Pastore, esperienza resa sempre viva e attuale nella Grazia dello Spirito che abita la Chiesa.

Educare in senso cristiano significa vivere la Chiesa da protagonista che altro non è se non fare l’esperienza di Gesù che incontra, guarisce e salva o, per dirla in breve e in maniera più completa, è fare l’esperienza di Gesù che ama.

Con questo spirito e con questa meta nasce il progetto “Educatori di Oratorio” e il bando per l’assegnazione di una borsa di studio che possa sia sostenere il percorso umano e di settore presso i centri deputati a questo sia sostenere il percorso ecclesiale che lo completa.

Il progetto che suggeriamo mira, dunque, in primo luogo a formare al senso evangelico e quindi ecclesiale coloro che hanno già espresso la loro vocazione all’educazione come valore e come servizio.

 

 Se sei interessato scarica e moduli, compilali e falli pervenire entro l' 11 ottobre 2013 presso la sede dell’Opera dei Ricreatori, via S. Felice 103 - 40122 Bologna, all’attenzione di Matteo Mazzetti, con raccomandata a mano o a mezzo posta.

 

 

 

Allegati

Curriculum vitae del candidato 2013-2014.pdf [apri]
Autocertificazione per il bando 2013-2014.pdf [apri]
Bando per assegnazione della borsa di studio 2013.2014.pdf [apri]